Pensare un po’ più alla grande… (…vero Peter Thiel ?)

In questo momento sono sul 13:10, un treno Milano-Como delle ex-FNM piuttosto “vintage”, che come tale ricorda le ispirate atmosfere anni ’60/70 della Milano pre-instupidimento
…ai tempi l’aria condizionata era roba da ricchi, tanto per essere chiari…

Nota: il termine “vintage” applicato poche righe qui sopra non è farina del mio sacco, bensì appartiene a quello di una benevola turista inglese di mezza età che si appena accomodata due sedili dopo il mio.

Fa ridere la contrapposizione tra l’iPad che tengo in mano e su cui scrivo, e l’ambiente che mi circonda: ho più tecnologia io qui appoggiata al ginocchio di quanta ce n’è nella pancia di tutto questo treno…
…e probabilmente di quanta ce n’era sulle scrivanie degli ingegneri che lo hanno progettato.

Ne ha fatti di progressi la tecnologia, vero ?
Sì, ma non tanti quanti ne avrebbe potuti fare…

Ho recentemente letto questa frase, pronunciata da uno dei più importanti entrepreneur e venture-capitalist della Silicon Valley:
We wanted flying cars, instead we got 140 characters.

Peter Thiel – l’autore (http://en.wikipedia.org/wiki/Peter_Thiel) – dice che pensiamo troppo in piccolo e che le cose che inventiamo (…le innovazioni che tiriamo fuori dal cilindro…) hanno uno scarso impatto concreto/benefico sul mondo.
Secondo Peter, l’ultima cosa veramente rivoluzionaria che l’Uomo ha fatto, è stato lo sbarco sulla Luna – poi ci siamo rimbecilliti, ed oggi consideriamo rivoluzionario un telefonino…
…ci credo che poi le cose non vanno poi così bene su questo pianeta !

Provocazioni a parte, lo stimolo – che condivido e sostengo – è di sforzarci di pensare un po’ più alla grande: meno soluzioni a caccia di problemi, meno “giochini”, più cose utili – di quelle che migliorano CONCRETAMENTE la vita delle persone.

Cosa ne dite ?

Andy Cavallini (andy.cavallini@tin.it)

3 risposte a “Pensare un po’ più alla grande… (…vero Peter Thiel ?)

  1. Ho trovato questa bella frase in inglese: “We are doing more and more for less money, because we are not producing anything substantial.”

    Poche parole, ma veramente molto pesanti…

    AC

  2. Ho trovato questa bella frase: “We are doing more and more for less money, because we are not producing anything substantial.”

    Poche parole, ma di peso…

    AC

  3. Pingback: Ebook da scaricare: dispense lezioni di imprenditorialità delle Startup – Stanford (docente: Peter Thiel)… | Meeting delle Idee

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...