Off-topic – Il Pensiero, il Gusto e la Cultura degli italiani sono stati spappolati dall’egemonia della mediocrità…

Il business è “relazione”.

…avete ragione, anche tante altre cose sono “relazione”, ma il business lo è a maggior ragione, ne sono proprio convinto.

Se la “relazione” è avvelenata – cioè presenta delle asimmetrie, degli squilibri ‘artificiosi’ – si creano vincoli pericolosi e falsi ostacoli, che a propria volta innescano circoli viziosi che portano al rallentamento di qualsiasi iniziativa (un gran bel immobilismo da sabbie mobili).

Di conseguenza ?

Frustrazione, scazzo cosmico, poca voglia di fare – la mediocrità al posto dell’eccellenza.

E se parliamo specificatamente di business, parliamo di scarsi investimenti, disoccupazione e fuga dei cervelli, speculazione, poveri-sempre-più-poveri-e-ricchi-sempre-più-ricchi, ecc.

 Purtroppo è ciò che sta succedendo nel nostro Paese: oggi la relazione (sempre di più) si basa sul concetto di favore; qualche anno fa – …ai bei vecchi tempi… – la relazione era costruita sulla nozione di valore.

…ed i risultati si vedono…!

Luca Sofri (le cui idee piuttosto spesso non condivido) dice: “Il Pensiero, il Gusto e la Cultura degli italiani sono stati spappolati dall’egemonia della mediocrità.” – Luca, ma quanto hai ragione !!!?!

Call-to-Action: soprattutto se le conseguenze delle nostre decisioni impattano sulla vita e sul benessere di altre persone (se apparteniamo cioè alla cosiddetta “classe dirigente”), liberiamoci dei nostri eventuali scheletri nell’armadio: essi rappresentano un pesante ostacolo alla nostra libera iniziativa – più siamo ricattabili e meno libero arbitrio abbiamo.

Non sarebbe proprio bello dare un colpo di spugna a favori, raccomandazioni e clientelismi ??

Ai posteri, e a voi che mi leggete, l’ardua sentenza…

Andy Cavallini (andy.cavallini@tin.it)

7 risposte a “Off-topic – Il Pensiero, il Gusto e la Cultura degli italiani sono stati spappolati dall’egemonia della mediocrità…

  1. Un bel colpo di spugna e poi un altro ancora per i residui.
    La mediocrità impera e dilaga… Potrei raccontarti dell’ambiente scolastico non solo di lavoro … Magari in altro post! Ciao

  2. Ciao Dora, c’è un gran bisogno di cambiamento – a tutti i livelli.
    L’esigenza è chiara ed innegabile, ciò che manca è l’evento scatenante e/o la leadership.
    Per quanto si potrà continuare così ?

    Bye,

    AC

  3. Credo che manchino entrambi gli elementi e la cultura in generale si va posizionando sempre più in basso. Per mia figlia auspico un trasferimento all’estero ..fuga di cervelli ? In un paese come il nostro non hai alternativa!

  4. Credo che al momento sia una via senza uscita ma confido nell’eccezionale capacità, esclusivamente italiana, di riscattarsi proprio quando tutto sembra perduto.

  5. Concordo, in tempo di crisi, in cui tutti tentano di investire bene (non è risparmio è oculatezza) bisognerebbe puntare davvero alla relazione di valore. Provoco: quanto siamo bravi noi “manager” a far percepire il nostro valore?
    Grazie e Complimenti Andy, bel post stimolante (nel senso buono, ovviamente….:-))

  6. Ciao, mi permetto di contro-provocare: quanti manager (mi riferisco proprio ai livelli più alti delle società/banche/istituzioni/ecc.) sono al loro posto per uno scambio di favori, invece che per la propria capacità professionale ?

    Bye,

    AC

  7. Quello italiano è un popolo da “90° minuto”…!

    (…speriamo continui ad esserlo…!)

    Bye,

    AC

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...