iAd: la nuova piattaforma pubblicitaria di Apple per il Mobile

Apple ha da poco annunciato iAd, una piattaforma software che consente di presentare annunci pubblicitari all’interno delle App offerte nel suo App Store – all’inizio per iPod/iPhone, successivamente per iPad.

Il comunicato-stampa dell’azienda di Cupertino afferma (…sintetizzo…): “iAd, la nuova piattaforma di advertising Mobile di Apple, combina l’emozione di uno spot pubblicitario televisivo con l’interattività della pubblicità su web. Oggi, quando gli utenti cliccano su annunci Mobile, nella maggior parte dei casi lasciano l’applicazione per passare al web-browser, nel quale appare la pubblicità; gli utenti devono quindi tornare alla loro applicazione, ma è spesso difficile o impossibile ritornare esattamente al punto lasciato. iAd risolve questo problema proponendo video a tutto schermo e contenuti pubblicitari interattivi senza lasciare l’App, e consentendo così agli utenti di ritornare a quello che stavano facendo quando vogliono.”

Per quanto ci risulta…

Per quanto ci risulta, Apple (almeno all’inizio, per garantire un livello di qualità elevato) gestirà tutte le attività creative per iAd (cioè la realizzazione degli annunci) in partnership con i propri Clienti, i quali forniranno il materiale pubblicitario ed approveranno il risultato finale.

Sarà possibile effettuare annunci mirati geograficamente, probabilmente grazie a CoreLocation (ad esempio, gli annunci di un negozio di Milano potranno essere diffusi solo in città), ma non individualmente ad uno specifico consumatore – naturalmente non sarà possibile accedere alle informazioni personali degli utenti.

La pubblicità potrà essere mirata in funzione della download history su iTunes; ad esempio, se hai comprato il brano musicale di un artista, ti potranno essere proposti annunci che fanno pubblicità al concerto dell’artista stesso.

Come funziona iAd ? E’ semplice: all’interno dell’applicazione che un utente sta utilizzando viene mostrato un banner (con il logo iAd) vicino al bordo superiore o inferiore dello schermo; se l’utente decide di cliccare sul banner, la schermata dell’applicazione si sposta per lasciare spazio alla schermata dell’annuncio. Quando l’utente chiude l’annuncio, tornerà all’applicazione esattamente dove l’aveva lasciata.

Gli annunci iAd, scritti in HTML5, saranno molto simili ad applicazioni native, dato che avranno accesso alle principali risorse del telefono/tablet (accelerometro, bussola, interfaccia multitouch, ecc.).

Ricavi: un centesimo di dollaro per ogni banner visto, due dollari per ogni annuncio iAd visto – valori da confermare.

Divisione dei ricavi: 60% all’autore dell’applicazione, 40% ad Apple – valori da confermare.

 Andy Cavallini (andy.cavallini@tin.it)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...