Vorrei che la mia azienda funzionasse come un’organizzazione terroristica…

“Se foste organizzati come Al Qaeda, invece che come l’Esercito Italiano, sareste l’azienda più tosta del mondo !”: l’affermazione – da attribuire a un Cliente in visita presso l’azienda per cui ho lavorato – risale a una pausa caffè di non troppo tempo fa.

[Il particolare riferimento all’Esercito Italiano non è casuale, lo si deve infatti al piglio inequivocabilmente militare del nostro grande capo (l’Amministratore Delegato), eredità del suo passato da ufficiale dei Guastatori, come testimoniato anche da numerose foto “di battaglia” che decorano le pareti del suo ufficio).]

Per tutta risposta, sorrisi educatamente e continuai a bere il mio caffè, senza dare seguito alla battuta.

Invece un seguito c’è stato, perché da allora mi sono ritrovato spesso a pensare a quella provocazione ed a domandarmi: si potrebbe vantaggiosamente strutturare un’azienda alla stregua di una moderna ed efficiente organizzazione terroristica ?

Interrogativo provocatorio ed interessante.

La questione merita sicuramente di essere affrontata e, per farlo…

L’ORGANIZZAZIONE MILITARE

 …iniziamo con metodo, confrontando l’organizzazione militare tradizionale con l’organizzazione terroristica moderna.

La prima viene comunemente definita una “Gerarchia”, mentre la seconda viene descritta come un “Network”, formato da una molteplicità di cellule.

Se vogliamo essere pignoli, affermare che un’organizzazione è gerarchica sottolinea solo il fatto che qualcuno comanda qualcun altro e che quindi genericamente bisogna obbedire a determinate regole e ordini. Gerarchia significa banalmente “…avere un capo a cui rispondere…” e non dice nulla di più.

Volete la definizione che si studia all’Università ? “Gerarchia: Insieme di persone che fanno parte di un determinato organismo ordinate secondo un rapporto di reciproca supremazia e subordinazione”; il suo grossolano contrario è Anarchia: nessuno comanda e non ci sono regole.

Ai pignoli possiamo allora dire che l’organizzazione militare tradizionale è una Piramide Funzionale in cui, scendendo dall’alto in basso, la relazione tra le persone è definita con precisione, piuttosto statica nel tempo e di tipo “uno-a-molti”, dove i “molti” tipicamente portano avanti un’attività omogenea, hanno cioè sostanzialmente la stessa funzione o ruolo – questo per quanto riguarda l’Operatività.

Il Processo Decisionale è centralizzato (in alto) ed il coordinamento e verifica dell’Operatività (Comando&Controllo) ha luogo a cascata, via via verso il basso.

 L’ORGANIZZAZIONE TERRORISTICA

 Le famigerate “cellule” delle organizzazioni terroristiche non sono altro che i nodi di un Network che interagiscono fra loro e che dinamicamente possono nascere e morire a seconda delle esigenze del momento.

Partiamo con l’Operatività: ogni Cellula fornisce, direttamente o indirettamente, servizi alle altre Cellule, le quali possono essere tipicamente più operative (militari/combattenti) o più di supporto (gestione finanziaria, approvvigionamento, propaganda, eccetera); ad esempio, alcune cellule si occupano prevalentemente di procurare risorse finanziarie, da ridistribuire nel Network in funzione delle necessità, per acquistare armi ed esplosivi, per affittare le case “sicure”, e così via.

Ciascuna cellula, anche quelle che si occupano prevalentemente di propaganda o di addestramento, ha di solito al proprio interno chi procura risorse finanziarie (magari compiendo una rapina in banca), ed è proprio grazie a questo modus-operandi che le singole Cellule possono operare con grande efficacia anche quando isolate dalle altre Cellule.

In pratica il Network nel suo insieme può continuare ad operare anche se un certo numero di Cellule viene eliminato.

Vediamo ora il Processo Decisionale ed il Comando&Controllo.

Nella struttura a Network alcuni nodi hanno peso maggiore di altri – esiste cioè una Gerarchia e vi sono dei meccanismi che consentono l’attribuzione delle attività da portare avanti e la relativa verifica circa l’esecuzione. Vero è, comunque, che le Cellule godono di una notevolissima indipendenza nella gestione quotidiana, e ricevono “dall’alto” principalmente indicazioni tattico/strategiche (ciò è dovuto soprattutto all’aspetto ideologico, cioè la forte identificazione dei propri membri in una causa e in determinati valori – “…ammazza quello, distruggi quell’altro…”). In questa maniera l’organizzazione nel suo insieme è in grado di reagire in maniera rapida e flessibile alle situazioni contingenti – minacce o opportunità che siano. L’ideale per operare al meglio in ambienti estremamente dinamici e caratterizzati da incertezza.

 Fate un bel respiro, chiudete gli occhi e rispondete con la massima onestà intellettuale alla seguente domanda:

Vorreste che la vostra azienda funzionasse più come un’organizzazione militare o come un’organizzazione terroristica ?

 Andy Cavallini (andy.cavallini@tin.it)

PS: fatemi sapere…

2 risposte a “Vorrei che la mia azienda funzionasse come un’organizzazione terroristica…

  1. … ed ha un certo senso. il social marketing e la comunicazione non convenzionale funzionano dal basso, mediante cellule creative indipendenti, ma interconnesse in una fitta rete. i modi e i linguaggi di sono dirompenti, e tendono a “coprire” i media istituzionali… hai visto “fight club”? fabbricare sapone (a mano) ricavato dal grasso della liposuzione, e venderlo alle stesse signore “liposucate”… è anche sostenibile nel suo riciclaggio…😉

  2. Trovo interessante la provocazione seppure con la cautela che il confronto impone.
    Le organizzazioni citate si fondano sicuramente su una mission chiara e condivisa, sul senso di appartenenza, sullo spirito di gruppo, sulla focalizzazione degli obiettivi, sulla disciplina.
    In questo caso elementi da valorizzare in azienda. Per il resto sarebbe da fare un lungo elenco di aspetti critici e anche pericolosi da introdurre in una organizzazione produttiva.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...